CURIOSITÀNOTIZIESICUREZZA

Facebook: alcune funzioni importanti che non tutti conoscono

Alcune utilissime Funzioni di Facebook

Facebook, ormai, è parte integrante delle nostre vite ed il suo utilizzo sta diventando talmente scontato ed automatico che gli utenti, spesso, si limitano a scorrere velocemente le notizie o tutt’al più a pubblicare la foto del giorno, ignari delle diverse funzionalità che invece potrebbero agevolare o arricchire l’utilizzo dell’App. più popolata al mondo.

Vediamo alcune impostazioni utili che non tutti gli utenti di Facebook conoscono.

-Questo link è interessante ma non ho tempo di leggerlo!

Durante la giornata, non sempre quando scorrete il vostro news feed avete la tranquillità, il tempo o la giusta privacy per leggere e approfondire il contenuto di un link che ha catturato la vostra attenzione, perché magari in quel momento di pausa siete comunque circondati da colleghi, compagni o familiari.

La sera, però, quando tornate su Facebook con l’intenzione di andare a ripescare quel link interessante non riuscite più a trovarlo. Una funzione utilissima che Facebook mette a disposizione ma che in pochi conoscono è il “Salva”.

Cliccando sui tre puntini posti in alto a destra del contenuto che vi interessa, si aprirà un elenco di funzioni, vi basterà cliccare su “Salva link” per salvarlo e andarlo a ripescare agevolmente tutte le volte che volete.

Cliccando la barra menù, infatti, lo ritroverete tra gli elementi salvati.

-Vorrei scaricare i miei dati da Facebook

Purtroppo potrebbe capitarvi che qualcuno vi rubi il profilo o ve lo blocchi, oppure semplicemente che un giorno stanchi di Facebook decidiate di chiuderlo.

Se volete tenere una copia di tutti i dati che nel corso del tempo avete caricato su Facebook, dovete utilizzare la funzione “Scarica una copia”. Questa funzione vi dà la possibilità di scaricare in qualsiasi momento tutti quei dati, riguardanti il vostro profilo, che la piattaforma di Facebook ha memorizzato nel tempo.

Accedendo alle impostazioni, vi si aprirà una schermata con le impostazioni generali del vostro account ed in basso il link “scarica una copia dei tuoi dati di Facebook”.

Scaricando la copia inizierà la preparazione del vostro archivio personale che una volta pronto potrete scaricare sul PC cliccando sul link inviato sulla vostra casella mail. Preparatevi allo shock perché la mole di dati che avete condiviso con Facebook è notevole!

-Che fine fanno i profili Facebook di chi non esiste più?

Vi auguriamo di vivere 100 anni da leoni, ma un giorno, il più distante possibile, potreste non esserci più.

Volete davvero che il vostro profilo resti abbandonato?

Nessuno ovviamente ci pensa mai, ma sapevate che Facebook ha messo una funzione a disposizione dei suoi iscritti per nominare un erede?

Cliccando su impostazioni si aprirà la schermata con le impostazioni generali del vostro account. Per scegliere il vostro erede dovete cliccare su “Gestisci account” e scegliere tra i vostri amici di Facebook quella persona che, quando non ci sarete più, potrà gestire il vostro profilo, cambiando la foto, rispondendo alle richieste di amicizia o posizionando in alto un post.

– Come posso rendere più sicuro il mio profilo?

Semplice! Con l’autenticazione a due fattori! Questa funzione di Facebook garantirà maggiore sicurezza al vostro profilo perché l’accesso da un dispositivo mobile avverrà in due tempi, ovvero mediante l’inserimento delle vostre credenziali d’accesso e successivamente con l’inserimento del codice numerico che il sistema invierà sul vostro smartphone per completare l’accesso. La funzione si trova in impostazioni account all’interno della sezione “Configurazione di un’ulteriore Sicurezza” –> Usa l’autenticazione a due fattori.

Altra funzionalità utile è chiedere a Facebook di notificarvi gli accessi non riconosciuti come abituali.

Vi sarà capitato qualche volta di accedere a Facebook da un dispositivo non vostro, ad esempio il computer della biblioteca o di un amico. In questo caso, attivando la funzione, potrete domandare a Facebook di chiudere tutte le sessioni aperte.