CURIOSITÀ

PORTAL PLUS: Il PRIMO SMART DISPLAY A MARCHIO FACEBOOK

PORTAL e PORTAL PLUS SONO I NUOVI DISPOSITIVI PRODOTTI DA FACEBOOK PER ENTRARE IN CASA DEI SUOI UTENTI

Facebook ha presentato due nuovi prodotti, Portal e Portal plus, due dispositivi da tenere in casa per effettuare videochiamate con i propri amici attraverso il social network.

I due apparati hanno funzioni analoghe, la differenza come suggerisce il nome, sta nel formato, poiché uno è dotato di uno schermo più grande da 15” che può essere disposto sia in verticale che in orizzontale, mentre l’altro ha uno schermo più ridotto da 10” ed il display è fisso.

Portal e Portal plus oltre alle videochiamate consentono di ascoltare e acquistare la musica con Spotify, guardare foto e video e accedere ai servizi offerti da Alexa, l’assistente vocale di Amazon.

In linea con lo scopo di Facebook che è unire le persone abbattendo la barriera della distanza fisica, i due nuovi dispositivi, Portal e Portal plus sono stati progettati principalmente con l’obiettivo di migliorare le prestazioni delle videochiamate, infatti questi due nuovi prodotti del colosso Facebook sono dotati di una videocamera ad alta definizione (12 megapixel) che riconosce i volti dei propri interlocutori e li segue durante i loro spostamenti nella stanza in cui si trovano, mantenendoli sempre nell’inquadratura.

I video possono essere gestiti fino ad un massimo di 6 persone.

Per chi non si sentisse a proprio agio all’idea di avere un dispositivo con un occhio elettronico fisso in casa e sempre connesso ad internet, Portal e Portal plus hanno una clip, ovvero una copertura fisica che, inserita sull’obiettivo del dispositivo, consente all’istante di bloccare l’inquadratura.

Inoltre, entrambi i dispositivi hanno un bottone che permette di scollegare fisicamente sia la videocamera che il microfono dall’alimentazione elettrica.

Portal e Portal plus sono uno dei primi dispositivi tecnologici ad essere fisicamente prodotti e venduti da Facebook, anche se il loro ingresso sul mercato statunitense non è stato preceduto da grandi eventi stampa o promozioni.

Facebook ha deciso di procedere con cautela per capire se questo nuovo dispositivo può essere apprezzato dagli utenti e osservare in che modo, viene recepito dagli stessi.

Tanta cautela è dovuta al fatto che negli ultimi anni Facebook è stato nell’occhio del ciclone a causa di tutta una serie di vicende che si sono susseguite fino ad oggi, a cominciare dalle vicende collegate alle interferenze russe nelle presidenziali statunitensi del 2016, al caso di Cambridge Analytica, alla recente violazione di almeno 50 milioni di account iscritti al social network.

Al momento Portal e Portal plus saranno venduti solo negli Stati Uniti rispettivamente al prezzo di 199 e 349 dollari.