CURIOSITÀ

FACEBOOK NON HA APPROVATO LA TUA INSERZIONE? VEDIAMO QUANDO SUCCEDE E COME EVITARLO

L’inserzione Facebook non viene approvata in due casi:

  1. Violazione di regole fondamentali sull’annuncio: ciò, ad esempio si verifica quando l’immagine riporta troppo contenuto testuale oppure quando nella stessa figurano dei tasti che riproducono funzionalità video inattive. Questa ipotesi di violazione, però, è quella che ci preoccupa meno, poiché ti permette di correre ai ripari accomodando l’annuncio secondo la normativa ma senza incontrare troppe difficoltà.
  2. Quando si parla di network marketing o di guadagni facili: in questa ipotesi la disapprovazione è irregolare e dunque discutibile.

Cerchiamo di mettere a fuoco quale iter seguire per scongiurare il rischio che l’inserzione venga disapprovata, ma anche capire quali azioni intraprendere nel caso in cui ciò purtroppo dovesse accadere.

Ci sono due modi per creare un annuncio Facebook ADS:

  • Promoted Post
  • Gestione Inserzioni

In entrambi i casi l’annuncio una volta creato viene sottoposto a valutazione da parte dello staff di Facebook secondo le norme dell’advertising.

La prima prova da superare sottopone l’annuncio ad un algoritmo automatico di Facebook che osserva la lunghezza, analizza i termini contenuti nello stesso, la tipologia d’immagine ed il volume di testo presente.

Una regola indispensabile per far sì che la pubblicazione dell’annuncio vada a buon fine ma che non tutti conoscono è che l’immagine non deve contenere più del 20% di testo.

Per venire incontro ai suoi utenti Facebook mette a disposizione una griglia di controllo, ovvero uno strumento che ispeziona l’immagine per accertare che la stessa sia conforme o meno alla normativa di Facebook.

Caricando l’immagine nella griglia, si può capire quante celle sono occupate da testo e se il numero supera il 20% del consentito allora Facebook non autorizza la pubblicazione dell’immagine.

La griglia di controllo consente di prevenire ed allontanare il rischio che l’annuncio venga disapprovato per via di un’immagine non conforme alla normativa.

Per essere certo che il tuo annuncio conquisti il benestare di Facebook, cerca sempre di utilizzare un’immagine semplice, pulita, con poco testo e senza finti pulsanti che riproducono funzionalità, poiché comporterebbero la bocciatura del tuo annuncio.

Sintetizziamo:

  • OK alle immagini che riproducono pulsanti che descrivono in modo preciso cosa accade cliccando sull’inserzione.
  • NO alle immagini contenenti finti pulsanti che riproducono funzionalità perché comporterebbero la disapprovazione dell’annuncio in quanto considerate svianti.
  • NO alle immagini che scioccano, spaventano, sono violente o ostili
  • E’ meglio evitare le immagini con confronti tra il prima ed il dopo

Adesso cerchiamo di fare chiarezza su quelle inserzioni che non ottengono l’autorizzazione di Facebook per motivi di contenuto

Facebook non fa passare qualsiasi annuncio cerchi di catturare l’interesse degli utenti assicurando risultati facili ed in breve tempo, in qualsiasi ambito.

Per cui, se vuoi evitare una disapprovazione:

  • Non fare promesse eccessive
  • Non parlare di guadagni facili
  • Non promuovere diete lampo del tipo 7 kg in 7 gg.
  • Non parlare di network marketing, parla piuttosto di procedure lavorative efficaci per raggiungere buoni risultati nel tempo.

Quali altri contenuti evitare per non vedere disapprovata la propria inserzione da Facebook:

  • Evitare le inserzioni che rappresentano, promuovono o agevolano prodotti, servizi e attività illegali.
  • Gli annunci non devono promuovere la vendita o l’uso dei seguenti prodotti:
  • Sostanze illegali, con obbligo di ricetta o sostanze usate a scopo ricreativo
  • Prodotti a base di tabacco o accessori utilizzati per il loro consumo
  • Integratori considerati poco sicuri da Facebook a sua esclusiva discrezione
  • Armi, munizioni o esplosivi
  • Prodotti o servizi per adulti (salvo inserzioni che hanno come oggetto prodotti o servizi per la pianificazione di gravidanze o la contraccezione)
  • Le inserzioni non devono contenere nessuno dei seguenti elementi:

-Contenuti che non rispettano i diritti di terzi, compresi copyright, marchi commerciali, privacy, pubblicità o altri diritti personali o di proprietà

-Contenuti per adulti, comprese immagini di nudo, rappresentazioni di persone in posizioni esplicite o allusive o coinvolte in attività eccessivamente allusive o sessualmente provocatorie

Inoltre, creare delle inserzioni che vengono bocciate dal social network ha tre grossi rischi:

  1. Le inserzioni disapprovate da Facebook bloccano le campagne pubblicitarie sul social network, creando gravi disagi, soprattutto quando ci sono delle date tassative da rispettare, come nel caso di una promozione.
  2. Dopo diverse inserzioni non approvate, Facebook contrassegna il tuo account pubblicitario in lista nera. Gli account che finiscono in questa lista sono soggetti ad un maggiore controllo e ciò implica che le inserzioni passano sotto l’occhio clinico di Facebook con un più elevato rischio di disapprovazione.
  3. Il rischio più grosso è quello di essere bannati da Facebook e un account che viene bannato non può più beneficiare della pubblicità su Facebook. Ciò succede o nel caso di ripetute disapprovazioni delle inserzioni o quando vengono violate regole importanti.