CURIOSITÀ

E-commerce in Europa: 602 miliardi di euro nel 2017

L’e-commerce in Europa sta crescendo a livello esponenziale, soprattutto nei Paesi del Sud.
L’industria online di vendite in Europa, alla fine del 2017, si aggirerà intorno ai 602 miliardi di euro, ovvero una crescita del 14% in più rispetto al 2016.
Lo scorso anno l’e-commerce in Europa registrava un fatturato di ben 530 miliardi di euro, una crescita del 15 % in più rispetto all’anno precedente.
Ad oggi, i risultati del rapporto europeo del commercio elettronico per il 2017 presentati da Ecommerce Europe, EuroCommerce e dalla Ecommerce Foundation, stimano una crescita che si aggirerà intorno ai 602 miliardi di euro.
Un dato interessante emerso da questa relazione annuale è che la percentuale di aziende, con più di 10 dipendenti, che si è dotata di un sito web, è cresciuta notevolmente: nel 201o era pari al 67%, lo scorso anno si è passati al 77 %.
Tuttavia solo il 18% di queste realtà vende prodotti/servizi attraverso il proprio sito web.

I consumatori che acquistano online
La quota di consumatori che acquista online è più alta nei mercati con e-commerce maturi.
Ad esempio l’87% dei consumatori del Regno Unito ordina prodotti via internet, mentre in Danimarca ed in Germania sono rispettivamente l’84 e l’82%.
In Paesi come la Romania, la Macedonia e la Bulgaria la percentuale di persone che fa shopping online è decisamente più bassa.
Ciò, però, non significa che l‘e-commerce non stia crescendo nell’Europa Orientale e Centrale.
Al contrario, in Romania, le vendite in linea sono aumentate del 38%, mentre i mercati e-commerce in Slovacchia ed in Estonia sono cresciuti del 35%.
L’Ucraina ha registrato una crescita del 31%, mentre Polonia e Bulgaria del 25% rispetto lo scorso anno.

E-commerce oltre i confini dell’Europa
Il rapporto europeo del commercio elettronico ci fornisce informazioni anche sull’ e-commerce transfrontaliero in Europa.

Lo scorso anno il 33% degli utenti della rete in Europa ha effettuato acquisti online all’estero, con Lussemburgo, Russia e Svizzera.
Naturalmente, la percentuale di coloro che acquistano online varia a seconda dell’età.
Lo scorso anno, ben 2/3 dei ragazzi con un’età compresa tra i 16 ed i 24 anni ha fatto shopping online frequentemente, mentre soltanto 1/3 della fascia d’età compresa tra i 55 ed i 64 ha acquistato in rete.

Le critiche più diffuse concernenti gli e-commerce
Nonostante tutti gli sforzi compiuti dall’Unione Europea, ci sono ancora alcune cose dell’e-commerce che andrebbero perfezionate secondo coloro che hanno già un’esperienza d’acquisto online.
Ad esempio, la maggior parte delle critiche da parte dei consumatori riguarda la velocità dei tempi di consegna della merce, a seguire qualcuno lamenta i guasti tecnici e infine qualcun altro denuncia di aver ricevuto la merce danneggiata.

 

Il contenuto ed i dati riportati nell’articolo sono stati tratti dall’autorevole rivista online Ecommerce News:
Ecommerce in Europe: € 602 billion in 2017, June 26, 2017 by Ecommerce News. About Statistics with tags Europe. 2,163 views.

Ecommerce in Europe: €602 billion in 2017

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi